Etichette cosmetici: come leggerle e cosa prevede la normativa sull'etichettatura dei prodotti cosmetici

Etichette cosmetici: come leggerle e cosa prevede la normativa sull'etichettatura dei prodotti cosmetici

26/set/2018

Il punto di partenza per creare una linea cosmetica è un’idea: chiara, innovativa e capace di rispondere ad esigenze del consumatore non ancora espresse o soddisfatte. Ma per lanciare i propri cosmetici sul mercato l’idea giusta non basta. Ciò che conta è saper realizzare un prodotto sicuro ed efficace, e scegliere il packaging cosmetico più adatto. Prendiamo oggi in esame un aspetto forse poco noto ma fondamentale per chi desidera affacciarsi a questo mondo: le etichette cosmetici.

Nella recente guida firmata Stocksmetic abbiamo scoperto quali sono gli step necessari a realizzare una linea cosmetica. Dall'elaborazione del concept si passa a scegliere la tipologia di prodotto, e quindi al packaging cosmetico più adatto a conservarlo. Passata in rassegna la vastissima gamma di contenitori cosmetici disponibili alla ricerca di quelli più idonei per ogni prodotto, lo step finale è la personalizzazione dell’astuccio e la scelta delle informazioni da stampare sulle etichette cosmetici. L’etichettatura è un aspetto che potrebbe passare inosservato ma, in realtà, è indispensabile per lanciare la propria linea. Questa fase, infatti, non serve solo a personalizzare vasi e flaconi con il proprio logo ed una grafica abbinata, ma prima di tutto garantisce la sicurezza del prodotto per i consumatori.

Etichette cosmetici: il quadro normativo europeo

Il Regolamento CE n. 1223/2009 definisce prodotto cosmetico qualsiasi “sostanza o miscela destinata ad essere applicata  sulle superfici esterne del corpo umano, sui denti o sulle mucose della bocca per pulirli, profumarli, modificarne l’aspetto, proteggerli, mantenerli in buono stato o correggere gli odori corporei”. Secondo il Regolamento, un cosmetico può essere immesso sul mercato solo se riporta sull'etichetta, in modo chiaro, indelebile e leggibile, una serie di informazioni obbligatorie, necessarie per tutelare la sicurezza del consumatore. Per legge le indicazioni vanno riportate sia sull'astuccio che sul packaging primario, cioè sul contenitore a contatto diretto col prodotto, a meno che le dimensioni del prodotto non lo consentano. In questo caso le informazioni andranno segnate su un cartellino fissato al prodotto o sul foglietto di istruzioni presente nella confezione. In più, sul vaso o flacone andrà riportato un simbolo raffigurante una mano su un libro aperto che rimanda il consumatore al foglietto allegato.

 packaging ed etichette per cosmetici

Ma quali sono le informazioni che per legge vanno riportate sulle etichette cosmetici?

  • Innanzitutto il nome e l’indirizzo della persona responsabile dell’immissione sul mercato del prodotto. Per ogni cosmetico immesso sul mercato, infatti, va indicata una persona garante della sua conformità rispetto al regolamento. Questa figura garantisce cioè che il prodotto sia venduto nel pieno rispetto della salute e sicurezza del consumatore e del suo diritto a ricevere un’informazione veritiera sulla composizione
  • Sulle etichette cosmetici bisogna inoltre indicare il contenuto nominale o quantità di prodotto presente al momento del confezionamento, espresso in grammi o millilitri. Questa indicazione non è invece obbligatoria per formati specifici, come i monodose o i flaconi sampling gratuiti
  • Un altro elemento obbligatorio è la provenienza dei prodotti importati da Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea
  • Il numero del lotto di fabbricazione serve a identificare in modo univoco ogni singolo prodotto. Questo elemento consente quindi di tracciare e controllare la filiera produttiva e distributiva di ogni singolo prodotto
  • Sulle etichette cosmetici si trova anche la durata di conservazione o data limite di utilizzo per il prodotto conservato in condizioni ottimali. Si tratta di una delle voci più importanti per il consumatore, perché indica il lasso di tempo durante il quale l’uso del cosmetico è garantito come sicuro, una volta aperto il suo contenitore. Questa indicazione, definita anche PAO (Period After Opening), è obbligatoria per tutti i cosmetici di durata inferiore o uguale a 30 mesi, ad esclusione dei prodotti in spray, monodose o a lunga durata. Il simbolo del PAO è un vasetto aperto su cui è riportato il numero di mesi corrispondente alla durata del prodotto dopo l’apertura
  • L’elenco degli ingredienti usati per la realizzazione del prodotto, riportati in ordine decrescente rispetto al peso al momento dell’incorporazione. Le sostanze presenti in percentuali inferiori all’1%, invece, possono essere indicate in ordine sparso. In questo elenco bisogna segnalare inoltre l’eventuale presenza di sostanze potenzialmente allergizzanti. I nomi di tutti gli ingredienti andranno riportati secondo quanto prescritto dal codice INCI (International Nomenclature for Cosmetic Ingredients) adottato in tutti i Paesi della UE, ma anche in altri paesi come USA, Canada e Russia.
  • Particolari avvertenze o precauzioni d’uso si possono infine trovare nelle etichette cosmetici professionali usati, per esempio, da parrucchieri o estetiste.

etichette personalizzate per cosmetici

Etichette cosmetici tra informazione, estetica e tutela del consumatore

L’insieme di informazioni contenute nelle etichette cosmetici costituisce un’importante forma di tutela per il    consumatore. Grazie ad esse, infatti, il cliente può orientarsi consapevolmente nella scelta dei cosmetici e farne un uso corretto e sicuro. Oltre a queste voci, obbligatorie per legge, il produttore potrà poi aggiungere sulle etichette altre informazioni. Tra queste rientrano ovviamente il logo del brand, la descrizione delle funzioni del prodotto e la grafica coordinata.

Stocksmetic Packaging: un’ampia gamma di astucci ed etichette cosmetici per personalizzare la tua linea cosmetica

Con Stocksmetic Packaging potrai finalmente realizzare la tua collezione cosmetica grazie al vasto assortimento di vasi e flaconi in vetro, plastica e alluminio. Una volta selezionato il tipo di packaging cosmetico più adatto ai tuoi prodotti, potrai quindi personalizzarlo con astucci ed etichette cosmetici perfetti per ogni esigenza e disponibili in diverse finiture. Per maggiori informazioni contatta Stocksmetic: il nostro team è a tua completa disposizione per fornirti la migliore assistenza nella creazione della tua linea cosmetica!

Be social follow us